UNIVERSITA' DI TORINO Dip. Culture, Politica e Società

APERTURA ISCRIZIONI: 31 LUGLIO 2017

SCADENZA ISCRIZIONI: 29 SETTEMBRE 2017 ore 12,30 (ora italiana)   

Per informazioni o problematiche relative alle modalità di iscrizione al Master: rina.cornacchia@unito.it

Docente di riferimento per l'organizzazione del Master: edoardo.greppi@unito.it    

Pubblicato il BANDO DEL MASTER 

 

Perchè questo Master

Il Master è attivato dalla SUISS (Struttura Universitaria Interdipartimentale in Scienze Strategiche)

in collaborazione con il Dipartimento di Culture Politica e Società e il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Torino  

e il CASD (Centro Alti Studi per la Difesa) dello Stato Maggiore della Difesa.


                                           


Obiettivo del Master è la realizzazione di uno specifico percorso formativo da inserire all’interno del ciclo di studi previsto per il Corso di Consigliere giuridico organizzato dall’Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze (ISSMI) del Centro Alti Studi per la Difesa (CASD) in favore di Ufficiali e personale civile dell’Amministrazione Difesa.

Lo scopo è di far acquisire ai frequentatori le nozioni generali e, al contempo, specialistiche del diritto umanitario e dei conflitti armati interni e internazionali in modo da renderli idoenei a esercitare funzioni di supporto e consulenza in favore dei Comandanti e degli operatori sul campo.

Il corso di Master sarà rivolto, prevalentemente, agli Ufficiali ed al personale civile A.D. frequentante il corso di Consigliere giuridico delle Forze armate.
Gli obiettivi ed i lineamenti generali del Corso ISSMI sono definiti specificatamente nelle direttive emanate dallo Stato Maggiore della Difesa.

E' altresì prevista la partecipazione al Master di candidati esterni alle Forze Armate in possesso di Laurea Vecchio Ordinamento o di II livello che saranno immatricolati presso l'Università di Torino.

L’innovatività del Master consiste principalmente nella stretta sinergia posta alla sua base tra la componente accademica e la componente militare. I frequentatori del Master potranno così beneficiare di apporti teorici e anche pratici contemporaneamente distribuiti sull’intero programma di formazione. Inoltre, gli studenti non militari ammessi alla frequenza del Master avranno l’opportunità di studiare e esercitarsi gomito a gomito con ufficiali delle forze armate che hanno spesso già maturato sul campo una consistente esperienza in operazioni di pace in missioni all’estero. L’approccio metodologico interdisciplinare, per quanto riguarda le materie insegnate (tra le quali, diritto internazionale, diritto penale militare, operazioni di pace, relazioni internazionali), si integra, dunque, perfettamente con l’uditorio che prevede la contemporanea presenza di ufficiali delle forze armate e studenti universitari.