UNIVERSITA' DI TORINO Dip. Culture, Politica e Società

Struttura didattica e programma


Il Master, svolto in lingua italiana, è annuale, corrisponde a 60 crediti formativi universitari (CFU) e ha una durata complessiva di 1.500 ore, così articolate: 
  
Sono previste le seguenti Attività Formative:

Diritto internazionale pubblico
7 CFU - Didattica frontale n. 30 ore, didattica in modalità e-learning n. 76 ore, didattica alternativa n. 40 ore, studio individuale n. 29 ore

Diritto dei conflitti armati
24 CFU - Didattica frontale n. 50 ore, didattica in modalità e-learning n. 457 ore, didattica alternativa n. 40 ore, studio individuale n. 53 ore

Diritto Pubblico e Diritto Costituzionale comparato
7 CFU - Didattica frontale n. 30 ore, didattica in modalità e-learning n. 76 ore, didattica alternativa n. 40 ore, studio individuale n. 29 ore

Diritto Penale Militare e delle Operazioni Militari
7 CFU - Didattica frontale n. 30 ore, didattica in modalità e-learning n. 76 ore, didattica alternativa n. 40 ore, studio individuale n. 29 ore

Peace-Keeping (base)
6 CFU - Didattica frontale n. 25 ore, didattica in modalità e-learning n. 60 ore, didattica alternativa n. 30 ore, studio individuale n. 35 ore

Peace-Keeping (avanzato)
3 CFU - Didattica frontale n. 25 ore, didattica in modalità e-learning n. 15 ore, didattica alternativa n. 15 ore, studio individuale n. 20 ore

Pianificazione Operativa
4 CFU - Didattica frontale n. 25 ore, didattica in modalità e-learning n. 60 ore, didattica alternativa n. 10 ore, studio individuale n. 5 ore

Per lo svolgimento dei corsi e per lorganizzazione delle attività formative, il Master si avvarrà:

Per verificare l’apprendimento, durante il percorso didattico saranno proposte verifiche in itinere con valutazione espressa in trentesimi.
A conclusione del percorso formativo è prevista una
prova finale.

Per essere ammesso a sostenere la prova finale, lo studente obbligatoriamente è tenuto a:

La prova finale consiste in una tesi individuale che verrà discussa nel mese di maggio 2018.

L’elaborato finale viene presentato e discusso di fronte alla Commissione giudicatrice della prova finale che esprime la votazione in centodecimi e può, all’unanimità, concedere al/alla candidato/a il massimo dei voti con lode. Il voto minimo per il superamento della prova è 66/110 (sessantasei/centodecimi).

Il diploma Master è rilasciato dall’Università degli Studi di Torino solo dopo il controllo della regolarità della posizione amministrativa dello studente.